25 novembre 2006: La Formica e il Parco Aurunci a convegno

L’Associazione di Volontariato “La Formica” e l’Ente Parco Naturale dei Monti Aurunci presentano un convegno dal titolo “Sostenibilità ambientale: dalla produzione locale al commercio equo e solidale”. L’appuntamento è per Sabato 25 Novembre alle ore 18,30 presso il Castello Baronale di Fondi.
L’idea del convegno nasce dalla condivisione di principi e obiettivi tra due realtà che acquistano sempre maggior rilievo in Italia, quella del commercio equo e solidale e quella dei parchi naturali.
Il commercio equo e solidale, in costante crescita negli ultimi anni, ha tra i suoi obiettivi principali:
- un prezzo equo che assicuri una vita dignitosa a tutti coloro che intervengono nella filiera produttiva;
- la trasparenza dei prezzi che si applicano ai singoli prodotti;
- il microcredito che consente ai produttori del sud del mondo di iniziare nuovi cicli produttivi;
- il rispetto dei diritti fondamentali dei lavoratori;
- la sostenibilità ambientale delle produzioni.
E’ stimolante allora chiedersi quali sono nel dettaglio le caratteristiche e i passaggi della filiera produttiva che rendono un prodotto di marchio Trans Fair (cioè equo e solidale) per poter fare un raffronto con i nostri prodotti tipici e in particolare quelli del settore agroalimentare. Esperti del Parco dei Monti Aurunci e agronomi ci aiuteranno allora ad analizzare la situazione della nostra regione, ed in particolar modo del sud pontino, dove ancora oggi il settore agroalimentare gioca un ruolo di prim’ordine nella nostra economia. Settore quello agroalimentare che è caratterizzato dalla presenza, come nel mondo del commercio equo e solidale, di un numero elevato di piccoli produttori e contadini.
E’ possibile pensare a una “Carta della trasparenza” che coinvolga i piccoli produttori di tutto il mondo?
Quali sono i criteri per definire un prodotto “etico” e “sostenibile” dal punto di vista ambientale?
E’ utopico pensare a un percorso comune (produttori locali e commercio equo)?
Questi sono solo alcuni degli interrogativi che verranno affrontati nel corso del convegno.
Il programma prevede i seguenti interventi:
- Saluto e apertura del Convegno: dott. Giulio Cesare Di Manno, Assessore all’Ambiente
- dott. Rocco Parisella, Agronomo: “Le nuove sfide per la sostenibilità ambientale
- dott. Giorgio Biddittu, Direttore del Parco Regionale dei Monti Aurunci: “Il Parco Aurunci tra conservazione e sviluppo sostenibile”
- dott.ssa Teresa Tecchini, Responsabile della Coop Ravinala, Membro di Assobotteghe: “Sostenibilità ambientale e commercio equo e solidale – il caso del Madagascar
- Moderatore: dott. Marco Sposito, Responsabile della Bottega del Mondo “Equatore” (Associazione La Formica), Membro di Assobotteghe